News
2017-10-11 12:33:50
La carta stampata parla di materiali innovativi
Nonostante la larga diffusione della comunicazione digitale che si avvale dei social media per promuovere la propria immagine, molti utenti preferiscono informarsi e ricevere news dai classici formati cartacei, come riviste, cataloghi e opuscoli, la stampa ha un grande potenziale! Poter sfogliare le pagine e toccare con mano brochure, depliant o pieghevoli esercita un elevato fascino sul possibile acquirente facendo si che vi sia un maggiore coinvolgimento e le informazioni siano durature rispetto al più sfuggevole marketing online. Specialmente quando la comunicazione cartacea si esprime tramite pubblicazioni editoriali essa appare più affidabile degli annunci su schermo, in quanto nasce da una valutazione oggettiva dei contenuti.
Così la società dott.gallina decide di sviluppare una perfetta integrazione tra promozione cartacea e digitale per adattarsi ai cambiamenti sociali e culturali. La rivista Abitare, magazine di riferimento per il mondo dell’Architettura, dell’Arte e del Design, ha dato modo di
conoscere l’azienda e di esprimere i vantaggi dei sistemi modulari di policarbonato. L’articolo, classificato nella categoria dei materiali innovativi, compare nell’edizione speciale che verrà distribuita durante il Cersaie, la più grande fiera della ceramica a livello nazionale. È stato selezionato come progetto icona il Garage Museum of Contemporary Art a Mosca, Russia, in quanto rappresentativo delle potenzialità delle soluzioni traslucide che stanno conquistando il mercato a livello internazionale. L’intervento dell’archistar Rem Koolhass ha previsto il recupero dell’originale struttura in calcestruzzo armato di epoca modernista sovietica coniugandola ad una nuova facciata traslucida che permette di ricollegare visivamente gli ambienti interni al contesto naturale del Gorky Park in cui si trova l’edificio. Tali sistemi modulari oltre a contribuire a garantire l’isolamento termico e alla progettazione ecosostenibile, assicurano elevate performance dal punto di vista estetico, concretizzando una dualità architettonica che si esprime nel bagliore notturno e nella riflessione diurna.